L’alfabeto del Festival di Sanremo: in un’infografica l’ABC della kermesse in 21 parole chiave

A come Amore, B come Beppe (sì, proprio quel Beppe), C come Canzoni, D come Duetti… : parte così lo speciale alfabeto del Festival di Sanremo che il portale Stylight dedica alla kermesse canora della canzone italiana. In calendario con la sua 67a edizione dal 7 all’11 febbraio 2017, la manifestazione resta un appuntamento iconico della televisione nostrana di cui ha segnato la storia. Ecco allora in una curiosa infografica tutti i numeri (e lettere) di quasi settant’anni di tv e musica.sanremo 2017 Stylight

La prima cifra è 1.954: tante sono state, in 66 edizioni, le canzoni che hanno raccontato l’Amore, parola per 101 volte inclusa nei titoli; 6, invece, i brani che includono tale termine e hanno vinto il Festival. Nella categoria Big (oggi Campioni) si contano 20 uomini solisti, 14 donne soliste e 10 gruppi come vincitori tra i quali si segnalano Nilla Pizzi – che nel 1952, sale su tutti i gradini del podio – e Gigliola Cinquetti, la più giovane vincitore della storia (non a caso cantava Non ho l’età).

Se la B è quella dell’amatissimo Beppe Vessicchio, la D di Duetti l’ha fatta da protagonista per molti anni, soprattutto agli esordi quando era prevista una doppia esibizione delle canzoni da parte di due artisti diversi. E per un Campione come Al Bano che sale sul palco dell’Ariston per la quindicesima volta, ci sono artisti che non vi hanno mai messo piede, come Claudio Baglioni e Antonello Venditti (solo per citare un paio di nomi).

Anche HairstyleModa hanno sempre avuto ampio spazio nella kermesse, con alcune mise rimaste storiche a partire da alcune giacche famose: chi non ricorda – magari grazie alla recente fiction tv – quella azzurra con reverse in raso sfoggiata da Domenico Modugno o quella firmata BYblos indossata da Laura Pausini sulle note de La solitudine.

Ultima in ordine di tempo è la lettera T come Talent che fa rima con Marco Carta, Valerio Scanu, Emma, Marco Mengoni, Il Volo. Provenienti da precedenti esperienze in programmi tv, questi artisti hanno vinto sette delle più recenti edizioni e solo nel 2017 ben 7 Campioni su 20 hanno partecipato ad Amici o X Factor. Dai Fiori ai Saluti passando per l’Orchestra l’ABC di Sanremo è un excursus nel costume del Belpaese che nella tradizione musicale trova ancora oggi  un punto di forza. Oltre che un argomento per le chiacchiere lungo un anno.

3 pensieri su “L’alfabeto del Festival di Sanremo: in un’infografica l’ABC della kermesse in 21 parole chiave

  1. Le canzoni sono state 1951 (avete contato presumibilmente due volte le 3 canzoni del 1998 che da «giovani» passano a «big» nel corso dello stesso Festival.
    La giacca di modugno del 1958 era gialla e non aveva i reverse di velluto neri. Quella che indossò erroneamente beppe fiorello nella fiction di qualche anno fa era quella del 1959 (monopetto).
    La regola dice canzoni in italiano (oggi) ma anche di autori stranieri (dal 2010)
    Le vittorie dei duetti sono state tre (84,89,08). Dal 1953 al 55 e poi dal 54 al 71 c’erano le doppie esecuzioni, ma sono una cosa diversa dai duetti.
    I primi solisti a vincere sono Gino Latilla e Giorgio Consolini nel 1954: nel 1972 era appena la quarta volta che le canzoni sono eseguite una sola volta da un solo interprete, ma ancora una volta non vanno confusi duetti e doppie esecuzioni.
    L’unico nome che davvero non è mai stato al Festival è Guccini. Baglioni, Venditti, De Andrè e De Gregori sono stati autori di canzoni in gara. Baglioni, Venditti, Ferro sono stati ospiti. Se intendete in gara, aggiungerei ligabue.
    Saluti da Sanremo: 2 titoli contengono Ciao (1974, 1978: la vincitrice del 1959 si chiama Piove) , un titolo contiene Addio (due volte) e uno Buongiorno (1955). Sono 4.
    A 15 sanremo sono anche Milva, Peppino Di Capri e Toto Cutugno.

  2. Grazie delle specifiche, segnaliamo anche al sito che ci ha fornito i dati.
    PF

I commenti sono chiusi.