Aria di novità: il cantautore e polistrumentista di origini inglesi CuzN arriva in radio con ‘Monster Truck’

Premi play ed è tutta un’altra musica. Garbata e corposa, genuina e moderna, internazionale e così vicina alla sensibilità di chi l’ascolta: debutta anche sul mercato italiano il cantautore e polistrumentista inglese CuzN che da venerdì 16 dicembre porta in radio la sua Monster Truck (Our Time / Universal Music). L’artista sceglie un brano in acustico che affonda le radici nel cantautorato di matrice anglosassone, con quella chitarra i cui accordi scivolano accompagnando le emozioni descritte nel testo.

CuzN – attualmente impegnato con alcuni live in Australia – nasce come artista di strada e ha mosso i suoi primi passi musicali tra Londra, New York e Sydney, dando prova di riuscire a interpretare musicalmente sentimenti che non hanno nazione eccetto quella del cuore. Ritmo, voce e ironia sono gli ingredienti di una produzione che è tutta “chitarra in mano”, mentre la valigia è sempre pronta per un nuovo angolo di mondo.

E proprio il costante peregrinare da una parte all’altra del pianeta ha contribuito a riempire un bagaglio di esperienze e suoni fatto di concerti al fianco di importanti artisti (Owen Campbell, , The Horrors, The Radiators, Andy Rourke, per citarne alcuni).  E mentre in radio approda il primo brano per il mercato italiano estratto dall’EP del 2015 Little Victories, su iTunes è disponibile anche il più recente Sink / Swim contenente sei tracce: 1. First Love, 2. Unrequited, 3. Alcohol Promises, 4. Forgive, 5. Fool’s Gold, 6. Not This Time. Un piacevolissimo excursus nel pop-folk sotto la guida del menestrello CuzN.