‘Tutta d’un fiato – L’amore infinito’: dall’1 dicembre Benji & Fede in libreria con la FanFiction di Sharon

Il loro primo libro Vietato smettere di sognare è andato a ruba sugli scaffali e ora Benji & Fede tornano nelle librerie italiane come protagonisti della prima Fan Fiction ufficiale a loro dedicata. A firmarla è la giovane fan Sharon Pivetta autrice del racconto dedicato al duo fenomeno che gli stessi artisti hanno letto e selezionato tra tutti i contributi scovati sul web. E proprio nel giorno dell’annuncio ufficiale, arriva anche una nuova (doppia) certificazione FIMI che premia con il Disco d’Oro i singoli Amore Wi-Fi e Lettera (Week 46/2016).

pivettabenjifede_fiato

Così il duo aveva raccontato il progetto in corso in occasione della presentazione del nuovo album 0+ (Disco di Platino in due settimane): «Molti utenti avevano caricato contenuti con storie su di noi. Siamo andati a leggerne qualcuna e una in particolare ci ha colpiti perché, pur descrivendo cose che non abbiamo mai fatto nella nostra vita, le ha espresse con comportamenti che noi avremmo potuto avere. È stata fedele ai nostri tratti caratteriali con una scrittura molto creativa e bella; abbiamo pensato di dare a questa ragazza la possibilità di pubblicare la sua FanFiction.», ha spiegato Fede.

E Benj ha aggiunto: «Quando abbiamo letto la storia, non abbiamo voluto dire nulla sul momento per non condizionare il racconto, per vedere come si sviluppava il tutto senza che ne venisse modificato lo stile. Solo dopo un po’ abbiamo commentato e davvero ci teniamo a realizzare il sogno di questa persona. Specifichiamo che non è il nostro libro, ma quello di una ragazza di 19 anni compiuti con il sogno della scrittura». Qui l’intervista completa.

Si tratta della prima volta in assoluto che un gruppo musicale approva ufficialmente una FanFinction di cui è protagonista e la giovane Sharon, da buona conoscitrice del duo, ha raccolto nella trama amori, musica, sogni e amicizia conquistando in poco tempo due milioni di lettori in rete. La storia ora continua anche sulla carta.