Market Sound, chiude l’edizione 2016: tutti i numeri di una manifestazione in crescita

Dal 2015 l’estate musicale (e non solo) di Milano fa rima con Market Sound, la manifestazione di stanza nell’area dei Mercati Generali che per due mesi accoglie eventi di intrattenimento e street food con un occhio di riguardo alla tematica ecologica e alla sostenibilità. In questo 2016 – dal 4 giugno al 7 agosto – lo spazio riqualificato a cui hanno avuto accesso le oltre 300.000 persone accorse è stato pari a 12.000 metri quadri, divenuti vero polo di aggregazione urbana grazie a un’offerta artistica e culturale di ampio respiro.

market sound 2016

32 le giornate in cui la musica è stata protagonista con artisti italiani e internazionali esponenti di diversi generi musicali: sul palco si sono, infatti, alternati punk (Offspring, Pennywise e Bad Religion) ed EDM (Deadmau5), psichedelia (Tame Impala) e hip hop (Clementino) fino al jazz del Blue Note. Tra gli highlight di stagione non si possono non citare i live di Neil Young, Vinicio Capossela e Afterhours. Spazio anche per i più piccoli, con un parco divertimenti per bambini e allo sport con la proiezione delle principali partite di Euro2016.

E anche sui social i numeri premiano il Market Sound: su Facebook sono 47.000 i fan della pagina ufficiale, mentre su Instagram sono 3.900 i followers del profilo; il seguito su Twitter è di 1.800 (con ampio margine di crescita) e l’hashtag #MarketSound si è attestato nei Trend Topics italiani durante la serata con The Chemical Brothers, che si aggiudica il titolo di concerto più atteso e seguito della stagione.