È festa con Alessandra Amoroso e il suo ‘Vivere a Colori Tour’: «Canto l’amore a modo mio»

I mini live con cui aveva presentato il nuovo album Vivere a Colori lo avevano fatto presupporre: il tour di Alessandra Amoroso è un’autentica festa. Di colori, di note, di musica e di persone. Sono tantissime, infatti, quelle che dopo aver affollato le data zero di Morbegno e l’avvio ufficiale a Roma, si sono date appuntamento al Mediolanum Forum di Assago per la seconda anteprima di un tour che è già un successo.

Ph. Credit: Ikkio

Ph. Credit: Ikkio

Ragazzine adolescenti, bambini e genitori sono tutti lì, sparsi tra la platea gremita e scatenata e le tribune che più piene non si può; e l’attesa è solo per lei, Alessandra, invocata a gran voce da ogni fila. E l’Ale nazionale ricambia l’affetto della sua Big Family con uno show in cui si alternano emozioni e divertimento, grazie a un repertorio che raccoglie ballad e pezzi up-tempo entrati ormai nella storia musicale degli ultimi anni.

Per l’artista salentina, che ha incantato di recente anche gli OneRepublic, Roma e Milano sono le prime tappe (sold out) con cui saggiare l’allestimento del suo live, in attesa del tour vero e proprio al via con una doppia data a Napoli il 7 e l’8 ottobre prossimi. Energica e straordinariamente elegante, Alessandra travolge sia sulle note più delicate e intime, toccando corde profonde ed emozionali, sia su pezzi energici che fanno letteralmente saltare il palazzetto.

La voce potente e trascinante risuona calda e carezzevole sulle note dei suoi pezzi più amati che scivolano l’uno dopo l’altro con grande fluidità tra pochi fronzoli e tanta sostanza. Piacevolissimo e ben misurato, mai eccessivo, anche l’apparato audio e video che accompagna lo show, in realtà un enorme impianto scenico con piramidi lasere e uno schermo di ben 40 mq che utilizzano la tecnologia Led Courtain Animation.

Ph. Credit: Ikkio

Ph. Credit: Ikkio

«Mi piace cantare l’amore, e lo faccio a modo mio. Sono felice di poter cantare la gioia e l’amore, la mia vita a colori a quasi 30 anni. E sono felice di poterla ballare e condividere con voi!»: questo Ale grida a gran voce all’inizio di uno show che è davvero un inno alla vita, alla capacità di andare avanti, di affrontare le difficoltà e di cercare il proprio posto nel mondo.

E dalla traccia di apertura (Stupendo fino a qui) a quella di chiusura (Comunque Andare, Disco di Platino FIMI/Gfk con oltre 50mila copie certificate), lo show è un trascorrere di hit che anche chi non segue l’artista sa almeno canticchiare. Ci sono le “storiche” Estranei a partire da ieri, Senza Nuvole, Stupida e i brani dall’album Amore Puro Fuoco d’artificio, Non devi perdermi, Difendimi per sempre, Bellezza incanto e nostalgia fino ai pezzi 2016 Vivere a colori, L’unica cosa da fare, Appartenente, Nel tuo disordine, Sul ciglio senza far rumore e Il mio stato di felicità.

Ph. Credit: Ikkio

Ph. Credit: Ikkio

E per un’artista che ha già mosso con successo i suoi passi oltreoceano, non manca una parentesi-omaggio in salsa spagnola con Me siento sola, singolo lanciato sul mercato latino in duetto con n duetto con Mario Domm. Ennesima prova di quel talento e quella versatilità che Alessandra possiede a piene mani. Per cantare, davvero, la vita.

Di seguito il calendario aggiornato del Vivere a Colori Tour (info fepgroup.it): 7/8 ottobreNapoli, Palapartenope;‪10 ottobreFirenze, Nelson Mandela Forum; 11 ottobreMilano, Mediolanum Forum; 13 ottobreTorino, Pala Alpitour; 15 ottobreRoma, Palalottomatica; 18 ottobreBari, Pala Florio; 21 ottobreAcireale, Palasport; 27 ottobreBologna, Unipol Arena; 29 ottobre Padova, Kioene Arena. Biglietti su TicketOne e nelle prevendite abituali.

Un pensiero su “È festa con Alessandra Amoroso e il suo ‘Vivere a Colori Tour’: «Canto l’amore a modo mio»

I commenti sono chiusi.