È ‘Volevo dirti’ il nuovo singolo di Ermal Meta in arrivo nelle radio. Al via il progetto live negli studi

«Meglio prendere le cose con leggerezza, ad appesantirle ci pensa la vita stessa»: può diventare una pillola di saggezza vera e propria questa frase che il cantautore Ermal Meta ha regalato in occasione del suo compleanno durante un live showcase nel corso del quale ha presentato alcune novità. La prima, anzitutto, è lo sbarco nelle radio del nuovo singolo, Volevo dirti, secondo estratto dal diso di debutto Umano (etichetta Mescal / distribuzione Artist First); la traccia arriva in  rotazione radiofonica il prossimo mese di maggio e si presenta come «un invito, un incoraggiamento a vivere la vita con leggerezza. In un mondo che va al contrario rispetto a come dovrebbe andare, bisogna avere la voglia di provare a vivere, prendendo le cose come vengono, perché lo stesso destino non ricapita e nonostante tutto abbiamo la possibilità di scegliere la nostra vita», spiega Ermal.

COVER UMANO Ermal MetaSempre dal mese prossimo, parte anche un progetto inedito, per certi aspetti rivoluzionario, pensato e sviluppato dallo stesso artista con lo scopo di avvicinare il pubblico al mondo della creazione musicale entro le pareti di uno studio di registrazione e di una sala prove. Si tratta di un vero e proprio tour di appuntamenti live in giro per l’Italia che intende svelare il dietro le quinte di un album e il vero – duro – lavoro che sta a monte di un concerto o di un’esibizione sotto i riflettori.
Il progetto, nato nello studio di registrazione milanese dell’amico Enrico Ruggeri, parte da quel Roma e per partecipare occorre iscriversi tramite il sito mescalmusic.com.

Geniale, visionario e prolifico come pochi altri, Ermal ha alle spalle la firma di canzoni entrate ormai nella storia della musica italiana recente: ha scritto per Marco Mengoni, Francesco Renga, Emma Marrone e Lorenzo Fragola, oltre ad aver collaborato con Francesco Sarcina, Patty Pravo, Clementino, Francesca Michelin, Chiara Galiazzo e Fedez. Con Umano (finalmente, verrebbe da dire!), Meta debutta in prima persona presentando un lavoro che mixa la freschezza del pop con la densità testuale del cantautorato moderno.

Ermal MetaSritto, arrangiato e prodotto dallo stesso cantautore, Umano conferma la penna ispirata del giovane talento con le sue nove tracce inedite, arricchite da alcune collaborazioni di prestigio (Giordano Colombo ed Emiliano Bassi alla batteria, Lucio Enrico Fasino e Matteo Bassi al basso, Dario Faini al pianoforte, Riccardo Gibertini e Marco Zaghi per tromba, trombone e sax tenore e Feiyzi Brera per archi suonati). Questa la tracklist: Odio le favole, Gravita con me, Pezzi di Paradiso, A parte te, Umano, Volevo dirti, Bionda, Lettera a mio padre, Schegge. Il suggestivo artwork dell’album è stato curato da Charlie Davoli, mentre  le foto sono state realizzate da Fabrizio Fenucci.