I Modà si preparano al ritorno negli stadi: «Nel nuovo tour la nostra musicale degli ultimi anni. Con noi Pooh e Tazenda»

È ufficialmente iniziato il countdown dei Modà e del loro pubblico per il prossimo tour, che riporta la band nel tempio sportivo milanese con una doppietta a San Siro sabato 18 giugno (sold out) e domenica 19 giugno. Dopo il tutto esaurito del luglio di due anni fa, Kekko e i suoi fanno, infatti, ritorno al Meazza con un nuovo show che dopo il capoluogo lombardo toccherà, sabato 25 giugno, l’Arena Sant’Elia di Cagliari.

Modà San SiroProprio nei giorni in cui Passione Maledetta festeggia il Triplo Platino FIMI/Gfk (certificazione raggiunta a quattro mesi dalla pubblicazione per le oltre 150.000 copie vendute), il gruppo racconta il nuovo live che vedrà come ospiti speciali, a Milano, i Pooh e, a Cagliari, i Tazenda. Difficile per i Modà, spesso considerati proprio gli eredi di Roby Facchinetti & Co., trattenere l’entusiasmo di questo ennesimo progetto, per il quale – ha sottolineato Ferdinando Salzano di F&P Group – i biglietti venduti nelle sole date milanesi sono già oltre 80.00 e si punta a un doppio sold out da record con 100.000 paganti.

Così ha esordito Kekko: «Festeggiamo un triplo platino raggiunto in quattro mesi e questa è una nuova conferma che ci dà grande gioia e orgoglio; ringraziamo tutti coloro che hanno lavorato al progetto e ripartiamo da un doppio evento a San Siro di cui siamo felicissimi. Non è certo cosa da tutti i giorni raddoppiare uno stadio! È il risultato dell’impegno di tante persone che lavorano con noi, non bastano le canzoni.»

E per il tour che porta negli stadi Passione Maledetta, i Modà con F&P hanno predisposto un palco iper tecnologico, con animazioni, vertical tubes, una passerella che abbraccia un pit con capienza di 5.000/7.000 persone e soprattutto un sistema con giochi di luci che promette sorprese. Grande attenzione anche ai contributi video, con una clip introduttiva molto speciale: «Nel tour precedente avevamo utilizzato l’immagine di noi come gladiatori; stavolta non saremo più dei gladiatori ma ci siamo inventati qualcos’altro per raccontare le battaglie della nostra vita. Ogni progetto comporta tante battaglie, dalla sfida di riconfermarsi nelle vendite ai live: sono paure che ci sono sempre. Ci sarà un video introduttivo che metaforizza questo percorso e si concluderà con noi già sul palco».

MODA_PASSIONEMALEDETTA_COVERSe la scaletta è ancora top secret, il filo conduttore sarà però soprattutto sui successi degli ultimi anni. A questo proposito il frontman ha specificato che «la set list sarà una sorpresa ma si può dire che sarà incentrata sul presente e sugli ultimi tre album, da Viva i romantici a Passione maledetta, con qualche richiamo al passato.  Sarà un susseguirsi di un successo dopo l’altro». E questa carrellata di hit molto probabilmente è destinata a essere interamente filmata, per un eventuale DVD live o messa in onda televisiva (ma su questo ancora non ci sono conferme).

Passiamo al capitolo ospiti, che vede giganteggiare anzitutto i Pooh, sul palco di San Siro con i Modà il 19 giugno: «La proposta di avere ospiti i Pooh non è nata a tavolino, ma davvero casualmente pochi minuti prima della registrazione dello speciale tv per i loro 50 anni di carriera. – sottolinea Kekko – Hanno accettato subito e ne sono davvero felice. Non suoneranno, ma arriveranno con 5 microfoni e saremo noi i loro musicisti, mentre io duetterò con loro in una performance non inferiore al quarto d’ora di durata. Cantare con i Pooh a San Siro è come per il Napoli giocare con Maradona! Stare sul palco insieme mi dà grande energia ed emozione, stiamo preparando qualcosa di speciale.»

I Modà a San Siro nel 2014

I Modà a San Siro nel 2014

A Cagliari sono attesi, invece, i Tazenda con il loro bagaglio di arte e musica: «Siamo molto felici che ci siano loro a rappresentare pienamente la musica della terra sarda. Insieme a loro vorrei fare qualcosa di più rispetto a due anni fa. Mi piacerebbe portare brani del loro repertorio: vorrei entrare io nella loro carriera e interpretare qualcosa di loro, magari in sardo», racconta Francesco.

Infine, preparatevi all’eventualità di essere portati sul palco con la band: come in ogni occasione, dalle prime esibizioni di piazza, i Modà non mancheranno di condividere il palco con qualche fan scelta tra le prime file. «Stiamo pensando su quale canzone ripetere questa nostra tradizione. Di certo lo faremo come in passato. In fondo ci ha portato bene e io sono un tradizionalista… », parola di Kekko. Siete avvisati.