50 anni di Super Bowl: da Michael Jackson a Madonna, Beyoncé e Katy Perry gli Halftime Show in un’infografica

Il Super Bowl negli Stati Uniti è probabilmente l’evento sportivo più atteso (e guardato) dell’anno, ma lo sport ma non è il solo argomento di cui parlare in tale occasione. Giunta al suo cinquantesimo compleanno, la manifestazione vede da sempre i trenat minuti di intervallo, il cosiddetto Halftime Show, come uno dei momenti clou della stagione durante il quale si sono esibiti star come Michael Jackson, Diana Ross, Janet Jackson & Justin Timberlake, Prince e Madonna con performance rimaste nella storia. Per festeggiare i 50 anni di questo evento, la piattaforma di moda Stylight ha realizzato una bella infografica con i 10 Halftime Show più spettacolari e gli altrettanti personaggi che hanno fatto a lungo parlare di sè.

super bowl Capace di muovere investimenti pubblicitari fino a 4,5 milioni di dollari per 30 secondi di spot e generare fatturati da capogiro da oltre 500 milioni, il Super Bowl è catturare l’attenzione mediatica del Paese e nel solo 2015 ha registrato ben 30 milioni di tweet con l’hashtag ufficiale. Non stupisce, dunque, che si tratti di una vetrina ambitissima per ogni artista, disposto a esibirsi gratuitamente pur di esserci. E gli Halftime Show, al pari di manifestazioni esclusivamente musicali come gli MTV Awards o cinematografiche come gli Oscar, riservano sempre parecchie sorprese

In origine, dal 1967 al 1992, era una banda in marcia a intrattenere il pubblico del programma televisivo negli Stati Uniti con riscontri non certo entusiasmanti. La svolta si ebbe nel 1993, quando a esibirsi fu Michael Jackson: il Re del Pop si rese conto dell’enorme numero di persone che avrebbe raggiunto, in oltre 120 paesi, e avrebbe esclamato: “Quindi volete dire che questo show verrà trasmesso in tutti quei posti in cui non potrò mai esibirmi in concerto? Ci sto.”. Da quel momento, seguirono performance celeberimme e nella Top10 di Stylight si segnalano l’icona Diana Ross (1996) – che uscì di scena addirittura su un elicottero venuto a prenderla sul palco – e Janet Jackson & Justin Timberlake (2004) – protagonisti dell’incidente (o forse?) che lasciò la star per qualche secondo con un seno esposto -. A seguito del cosiddetto Nipplegate, tutti gli Halftime Show vengono trasmessi in differita di 5 secondi per poter censurare imprevisti analoghi.

Per contnuare nella Top10, non si può non citare Prince (2007) – che vide duplicate le vendite dei suoi album dopo lo show -, The Black Eyed Peas (2011) – con costumi glitterati di ispirazione futuristica-, Madonna (2012) – il cui show nelel vesti di Cleopatra superò in termini di ascolti lo stesso evento sportivo con 114 milioni di spettatori -, Beyoncé (2013) – raggiunta sul palco dalle colleghe Destiny´s Child, Michelle Williams e Kelly Rowland – e Bruno Mars (2014) – che insieme alla sua band a sorpresa ha stupito tutti con la performance più seguita fino ad allora -.

Gli Halftime Show - Super bowl - Infografica StylightSe nel 2015 è toccato a Katy Perry – giunta sul palco in sella a una tigre robot, ha ballato affiancata da squali pupazzo e si è concessa ben quattro cambi d’abito incollando davanti al televisiore, insieme a Lenny Kravitz e Missy Elliot, 118,5 milioni di spettatori -, il 2016 è l’anno dei Coldplay. A loro l’onore di celebrare i 50 del Super Bowl, affiancati da Beyoncé e Bruno Mars prenderanno parte alla performance.

Per assistere alla perfomnce dal vivo, il prezzo minimo di un biglietto supera i 3000$. Meglio, allora, mettersi comodamente sul divano per seguire lo show da casa anche in Italia, dove il Super Bowl è trasmesso in diretta l’8 febbraio su Fox Sports (canale 204 di Sky, con telecronaca in inglese) e su Mediaset Premium (commento in italiano) a partire dalle 00:30 italiane. Che vinca il migliore.