Marco Mengoni: Ti ho voluto bene veramente primo in Fimi, tutti i numeri di un successo

Ti ho voluto bene veramente, il primo singolo di Marco Mengoni uscito il 16 ottobre 2015, dopo aver raggiunto in poche ore il primo posto delle classifiche iTunes e Amazon, questa settimana conquista la vetta della classifica Fimi-Gfk dei singoli più venduti. Domani sera in Piazza Duomo il cantautore Marco Mengoni sarà l’unico italiano sul palco MTV World Stage e canterà per la prima volta live il nuovo singolo.

Marco MengoniIl testo è stato scritto in collaborazione con Fortunato Zampaglione mentre il video è firmato da Niccolò Celaia e Antonio Usbergo per Younuts, il primo capitolo di un corto a puntate che si completerà con le clip che accompagneranno nel tempo i brani del nuovo album. Domenica 25 ottobre 2015 alle ore 21.10 in esclusiva su Real Time andrà in onda il backstage del videoclip di Ti Ho Voluto Bene Veramente, che sarà possibile rivedere sul sito ufficiale del canale Realtimetv.it fino a martedì 27 ottobre 2015. Marco Mengoni è il primo artista italiano con un artist account ufficiale su Shazam, dove il singolo è stato shazammato 47mila volte. Su Spotify invece si contano oltre 500mila streaming del brano, mentre su Vevo e YouTube la clip ha già superato l’incredibile traguardo di 3 milioni di visualizzazioni.

392 pensieri su “Marco Mengoni: Ti ho voluto bene veramente primo in Fimi, tutti i numeri di un successo

  1. Quindi dei tre colori secondari stavolta quello dominante è l’arancione..che si forma dall’unione del rosso e del giallo..e dunque forse dal connubio tra passione e follia? Chissà 😀
    Comunque mi piace, mi piace la copertina, con quella posa da filosofo antico(somiglia anche alla scultura “Il pensatore” di Rodin) e quello sguardo che sembra perso proprio nei pensieri, ad immaginare magari ciò che non si ha e che si vorrebbe avere o ciò che si è perduto..un gioco tra il presente, il passato e il futuro, un pò come in Ti ho voluto bene veramente.
    Mi piace molto anche il fatto che l’album abbia un suo titolo autonomo e non sia semplicemente il secondo volume di Parole in Circolo, a sottolineare che il disco possiede una sua valenza indipendentemente dalla prima parte e che rispetto ad essa è complementare e non subordinato.
    Insomma, sono già in fibrillazione e non vedo l’ora che arrivi venerdì 😀
    Per quanto mi riguarda stavolta farò il preordine su iTunes e Amazon, per le cartoline passo 😀

    E adesso non dovrebbe mancare molto pure al calendario dei firmacopie 😀

  2. Ah, e naturalmente adoro il titolo, meravigliosamente CREPUSCOLARE 😀 😀

I commenti sono chiusi.