Segreti e delitti: 10 luglio, l’omicidio di Maria Luisa Fassi apre il nuovo appuntamento

45 coltellate, sette minuti per uccidere e un coltello da cucina, l’introvabile arma del delitto. Sono gli elementi finora raccolti dagli inquirenti che indagano sull’omicidio di Maria Luisa Fassi, tabaccaia astigiana uccisa lo scorso 4 luglio nel suo negozio. Tragico epilogo di una rapina o la vendetta di un uomo respinto? Con il resoconto dei primi giorni d’indagine sull’omicidio che ha messo sotto shock una città intera, apre il nuovo appuntamento di Segreti e delitti, in onda venerdì 10 luglio 2015, in prima serata su Canale 5.

Delitti e Segreti MediasetInoltre Gianluigi Nuzzi, con Alessandra Viero, accoglie l’appello del figlio di Irene Cristinzio, l’insegnante di Orosei scomparsa due anni fa, e quello dei genitori di Valentina Salamone, diciannovenne di Biancavilla, paese in provincia di Catania, uccisa nel 2010 alla periferia di Adrano. All’indomani della decisione della Cassazione di respingere la richiesta di scarcerazione sia per Massimo Bossetti che per Michele Buoninconti, infine, gli ultimi aggiornamenti sui casi Yara Gambirasio ed Elena Ceste.

Un pensiero su “Segreti e delitti: 10 luglio, l’omicidio di Maria Luisa Fassi apre il nuovo appuntamento

  1. Tutela del cittadino pari a zero. Le telecamere di controllo solo per fare multe e una persona viene massacrata in pieno centro di una cittadina e nessuno vede niente…

I commenti sono chiusi.