Segreti e delitti: 19 giugno, delitto di Sarah Scazzi, in diretta la testimonianza di Ivano Russo

Venerdì 19 giugno 2015, alle ore 21.10 su Canale 5, Segreti e delitti, il programma di giornalismo investigativo targato Videonews. Gianluigi Nuzzi, Alessandra Viero e tutta la squadra di Quarto Grado traslocano fino a fine luglio sulla Rete ammiraglia per nuove prime serate dedicate alla cronaca giudiziaria. In concomitanza con le fasi finali del processo d’appello del delitto di Avetrana, il programma dedica un focus a uno dei gialli più controversi degli ultimi cinque anni.

nuzzi vieroGianluigi Nuzzi e Alessandra Viero raccolgono in diretta la testimonianza di colui che per l’accusa sarebbe stato la causa scatenante di un omicidio passionale: Ivano Russo. Sabrina Misseri, condannata all’ergastolo in primo grado, avrebbe infatti ucciso per gelosia la cugina Sarah Scazzi. È possibile che il giovane – nel processo indagato per falsa testimonianza – sappia quello che è successo nella villetta della famiglia Misseri? I giudici hanno ipotizzato che lui possa aver mentito riguardo ai fatti accaduti il 26 agosto 2010. A Segreti e delitti la sua verità. Inoltre, immagini e documenti inediti scandiranno il racconto di altre due vicende ancora irrisolte: la scomparsa di Roberta Ragusa e l’omicidio di Loris Andrea Stival.

Un pensiero su “Segreti e delitti: 19 giugno, delitto di Sarah Scazzi, in diretta la testimonianza di Ivano Russo

  1. Sabrina mostra chiaramente una forte invidia su Sara. Bisogna tener conto della fattezza fisica di lei che non
    e’ ne attraente ne bellissima. Quindi non reggeva il confronto con Sara e lei lo sapeva bene. Questo e la vergogna del momento con Ivano ha scatenato in lei e la madre odio omicida. Per quanto chiunque da finto attore possa dire.

I commenti sono chiusi.