Brianza Rock Festival: all’Autodromo Nazionale Monza arrivano Bluvertigo, Subsonica e Afterhours

Arrivato alla sua quinta edizione, il Brianza Rock Festival – organizzato dall’Associazione Monzabrianzaeventi e nato per valorizzare il movimento musicale e culturale del territorio – annuncia un cast straordinario con tre fra le band più rappresentative del panorama musicale italiano. Si tratta di Bluvertigo, Subsonica e Afterhours che si esibiranno rispettivamente il 12, 13 e 14 giugno all’Autodromo Nazionale Monza.

BluvertigoAd aprire la tre giorni brianzola saranno i “residenti” Bluvertigo di Morgan – quest’anno anche consulente artistico del BRF – che tornano live a Monza dopo oltre quindici anni con una performance nella città dove tutto è cominciato; special guest della serata Eugenio Finardi, che si esibirà nel suo spettacolo “Fibrillante” prima dello show dei Bluvertigo.

Sarà, quindi, la volta dei Subsonica sabato 13 giugno con il loro fortunatissimo “In Una Foresta Tour”, spettacolo che si presenta come un autentico trionfo di musica e tecnologia, grazie alla cura maniacale della band per il suono e le immagini. Gli Afterhours di Manuel Agnelli saranno sul palco domenica 14, con un concerto in esclusiva estiva per il BRF, occasione unica per vederli dal vivo in Italia nel prossimi mesi.

afterhoursAd ospitare il Brianza Rock Festival sarà una nuova area: il fronte Paddock dell’Autodromo Nazionale Monza, location suggestiva in grado di accogliere oltre 20mila persone. E l’area concerti allestita divernterà anche uno spazio vivibile nell’arco di tutta la giornata, con una serie di appuntamenti sportivi in collaborazione con la 40ma edizione del Festival dello Sport.

In parallelo, oltre alla proposta musicale, il BRF organizza presso Villa Reale il Rock’nArt, una mostra di opere d’arte dedicata ai giovani pittori. Come per le precedenti edizioni il BRF si impegna a sostenere l’Associazione SLAncio a cui si aggiunge per quest’edizione il supporto al Comitato Maria Letizia Verga Onlus e a Cancro Primo Aiuto. Quando la musica sa anche fare del bene.