Le Iene: Nadia Toffa e gli ulivi infettati, Dino Giarrusso e l’art. 18, Giovanna Palmieri e gli animali pignorati

Domani, giovedì 2 aprile 2015, in diretta alle ore 21.10 su Italia 1, nuovo appuntamento stagionale de Le Iene show, programma condotto da Ilary Blasi, Teo Mammucari e la Gialappa’s Band. La iena Nadia Toffa si è recata nel Salento dove moltissime coltivazioni di ulivi sono state infettate da un batterio molto pericoloso originario della California, di cui in Europa in precedenza non si era riscontrata alcuna traccia.

Nadia ToffaTra i servizi della puntata: La Iena Dino Giarrusso mostra nella sua inchiesta come spesso la libertà di licenziare possa influire sulla vita dei lavoratori. In Abruzzo, in provincia di Teramo, esiste un prosciuttificio, il più grande del centro Italia, dove fino a due anni fa lavoravano più di 80 persone. La Iena intervista gli ex dipendenti dell’azienda. Alle Iene è arrivata la segnalazione di una ragazza che, in partenza per il Marocco, si è rivolta ad un’agenzia di cambio dell’aeroporto per cambiare i suoi euro in valuta locale. Durante il viaggio si è accorta, però, di averci rimesso moltissimi soldi. Andrea Agresti prova a fare un esperimento: prima cambia i suoi euro in valute estere presso gli sportelli di cambio, in seguito effettua la stessa operazione presso i bancomat nella località straniere.

La legge italiana prevede che gli animali domestici come cani o gatti rientrino nell’elenco dei beni oggetto di pignoramento e possano essere messi all’asta. Giovanna Nina Palmieri racconta la storia di una donna proprietaria, insieme al suo ex marito, di un centro cinofilo che rischia che i suoi dodici cani le vengano portati via e che vengano messi all’asta.