Madonna si racconta a Rolling Stone Usa: «Chi mi giudica per la mia età è razzista. Ma io non seguo le regole»

Tra le star con più copertine nella corso della carriera, Madonna appare ancora una volta sulla cover di Rolling Stone Usa, nelle cui pagine è protagonista di un’intervista (anteprima sul sito di  Rolling Stone Italia) di grande sincerità che esce proprio nei giorni in cui Lady Ciccone è in Italia per la Fashion Week Milano Moda Donna e per registrare la puntata di Che tempo che fa con Fabio Fazio.

Madonna sulla cover di marzo di Rolling Stone Usa

Madonna sulla cover di marzo di Rolling Stone Usa

Madonna – il cui nuovo album Rebel Heart è in uscita a marzo – parla del matrimonio con il regista Guy Ritchie,di Kanye West, della sua relazione con l’ebraismo e del suo reale rapporto con Lady Gaga. Ma è sul tema dell’età che la regina del nel pop si accende: «È ancora l’unico campo dove puoi essere veramente discriminato da qualcuno – spiega – e riguarda solo le donne, mai gli uomini. Questo perché viviamo in una società ancora estremamente sessista. Nessuno oserebbe fare un commento degradante su un nero o sull’essere gay su Instagram».

E ancora: «Ma chiunque può dire qualcosa di offensivo sulla mia età. Qual è la differenza tra questo tipo di razzismo e gli altri? Tutti mi giudicano dall’età. Non capisco. Le donne, generalmente, quando raggiungono una certa età accettano di non poter più comportarsi in un certo modo. Ma io non seguo le regole. Non l’ho mai fatto e non inizierò a farlo ora».