Antonio Andrea Pinna: dal web alla carta, in libreria ‘L’amore è eterno finché è duro’ tra ironia e irriverenza

Dalla Sardegna con furore. Anzi, con ironia e un tocco di sana (e a volte spietata) irriverenza. Antonio Andrea Pinna, classe 1986, a febbraio porta in libreria L’amore è eterno finché è duro (edizioni Mondadori), un concentrato di “perle” inedite – e non solo – dedicate all’Amore, colto tramite fulminanti epigrammi anni duemila.

La copertina di 'L'Amore è eterno finchè è duro', nelle librerie

La copertina di ‘L’Amore è eterno finchè è duro’, nelle librerie

Fenomeno del web dal 2010, quelli di Pinna sono tra i profili più seguiti su tutte le piattaforme social da quando ha iniziato a pubblicare su Facebook le sue Perle di Pinna, brevi frasi che presto diventano stampe su magliette e cover di smartphones con vendite strabilianti. I numeri parlano chiaro e raccontano un successo a suon di like e condivisioni: 260mila fan e 1 milione di copertura media per ogni post su Facebook, 160mila seguaci e 30mila citazioni su Instagram e un sito web inagurato a dicembre 2014 con contenuti inediti (leperledipinna.com).

E così, dopo il successo virtuale, Antonio Andrea Pinna passa alla carta stampata con il suo nuovo progetto, che non poteva che vedere la luce proprio nel mese di San Valentino. Con la schiettezza e la simpatia di un paroliere contemporaneo, il giovane racconta con disincanto l’amore, portandoci dal sogno alla realtà con riflessioni anche sulla nostra società. Sono vere e proprie pillole dissacranti sulle coppie di oggi che vivono i sentimenti all’epoca di internet. Da dosare a piacimento.