Raf: a Sanremo con il brano ‘Come una favola’, omaggio a Massimo Ranieri nella serata delle cover

È un atteso ritorno quello di Raf, in gara al 65° Festival di Sanremo con il brano Come una favola di cui Riefoli firma il testo. Sarà, questa, la quarta volta sul palco del Teatro Ariston per il cantautore pugliese, che vi era debuttato nel 1988 con Inevitabile follia. «Le esperienze sanremesi passate mi hanno insegnato che la competizione serve solo a stuzzicare e coinvolgere maggiormente l’interesse delle persone. Nel mio concetto di fare musica non considero la parola “gara”, per questo oggi sono sicuro che essere sul palcoscenico di Sanremo oltre che importante può essere anche divertente» – ha raccontato Raf.

In occasione della serata del 12 febbraio – dedicata ai brani della tradizione canora italiana di tutti i tempi – l’artista ha deciso di omaggiare Massimo Ranieri con una reinterpretazione di Rose Rosse, una delle canzoni più amate nella storia musicale del Belpease e non solo.

RAFSi dovrà, però, aspettare ancora qualche settimana per poter gustare interamente il nuovo album d’inediti di Raf (per Universal Music) che sarà pubblicato solo il prossimo aprile, secondo una tendenza da qualche anno affermatasi tra gli artisti sanremesi che – a dispetto degli innumerevoli lanci nella settimana del festival – dilazionano l’uscita di un progetto discografico magari ancora da perfezionare. Scritto e inciso dallo stesso cantautore tra gli Stati Uniti e Roma, il disco giunge a tre anni di distanza dal precedente Numeri e costituisce il dodicesimo album della sua carriera artistica. Che inizi il conto alla rovescia.