Irene Grandi: l’album ‘Un vento senza nome’ ritratto di una nuova identità musicale, tour a maggio

Sanremo 2015 segna il grande ritorno di una delle voci più amate del panorama musicale italiano, quella di Irene Grandi che presenta Un vento senza nome, titletrack del nuovo album in uscita il 12 febbraio su etichetta Sony e già disponibile in preorder su iTunes. L’artista torna dopo cinque anni con undici inediti che tratteggiano una identità musicale complessa, consapevole e matura.

Il progetto del disco ha preso forma grazie al fortunato incontro artistico con Stefano Bollani e Cristina Donà e alla preziosa collaborazione con Saverio Lanza, il quale firma la produzione del nuovo lavoro di Irene. Così la cantautrice racconta il nucleo centrale del suo album, il fatto che nulla accada per caso: «Per rendersene conto, a volte è necessario allontanarsi da una vita frenetica, affollata da mille impegni. È importante fermarsi a guardare e ci si accorge che le esigenze, i desideri e le aspirazioni cambiano mentre la mente e il cuore cominciano a viaggiare su un’altra lunghezza d’onda. Conseguentemente, anche le persone e le situazioni intorno cambiano e si sintonizzano con noi».Irene-Grandi-Un-Vento-Senza-NomeIl disco costituisce una sorta di percorso, un viaggio tra mondo esteriore e mondo interiore che parte con il pezzo A memoria, scritto da Cristina Donà, caratterizzato da un pop raffinato, per arrivare a con l’eterna domanda: chi sono io?. Nel mezzo Irene ci guida attraverso pezzi vivaci, a tratti funk, ma anche melodie più rarefatte e sognanti sostenute da testi riflessivi e intimisti.

Oltre alla Donà e a Bollani, nell’album figurano anche Marco Parente, tra i grandi nomi della scena indipendente che firma Cuore bianco e, insieme a Saverio Lanza, il duetto Roba bella; in Un’alternativa troviamo anche il cantautore David Florio e Massimo Barbieri. Questa la tracklist: A memoria, C’est la vie, Settimo cielo, Un vento senza nome, Casomai, Cuore bianco, Una canzone che non ricordo più, Stato di gratitudine, Bella Roba, Un’alternativa, Sé.

Irene GrandiEd è con queste nuove sonorità eleganti che Irene torna live in teatro a partire dal 7 maggio a Firenze / Obihall, quindi al Teatro Novelli di Rimini (9 maggio), Teatro Palazzo di Bari (12 maggio), Auditorium Parco della Musica a Roma (13 maggio), il Toniolo di Mestre (15 maggio), la Fenice di Senigallia (16 maggio), il teatro della Concordia di Venaria Reale – Torino (21 maggio), il Comunale di Carpi – MO (22 maggio), l’Auditorium Santa Chiara di Trento (24 maggio) per concludersi a Milano al Teatro Dal Verme il 25 maggio.