Bryan Adams: in uscita il 7 ottobre Tracks of My Years, con cover di grandi classici e un brano inedito

È stata annunciata per il prossimo 7 ottobre – già in pre-order su iTunes – la pubblicazione del nuovo album di Bryan Adams, Tracks of My Years, raccolta di undici tracce su etichetta Polydor/Universal. Il disco conterrà cover di grandi classici degli anni ‘50, ‘60 e ’70 (da Rock & Roll Music di Chuck Berry a I Can’t Stop Loving You di Ray Charles e Any Time At All dei Beatles) più un brano inedito dal titolo She Knows Me, scritto a quattro mani con lo storico collaboratore Jim Vallance.

«Selezionare queste canzoni è stato un lungo lavoro – ha detto BryanNe abbiamo registrate parecchie prima che quelle giuste in qualche modo si presentassero da sole, o suonassero sufficientemente diverse dalle originali. Siamo rimasti in studio per circa 3 mesi, spalmati su un periodo di 2 anni. Quando ero un teenager la radio la faceva da padrona e non faceva discriminazioni: potevi sentire Admiral Halsey di McCartney e subito dietro Kiss and Say Goodbye dei Manhattans».

Byan Adams cover albumL’album sarà disponibile, sia in fisico sia in digitale, in due versioni: Standard (11 tracce) e Deluxe con 5 bonus tracks e un packaging da collezione con alcune note personali dell’artista e confezionato in stile retro come un vecchio singolo 7-inch. DI seguito la tracklist: Any Time At All, She Knows Me, I Can’t Stop Loving You, Kiss And Say Goodbye, Lay Lady Lay, Rock And Roll Music, Down On The Corner, Never My Love, Sunny, The Tracks Of My Tears, God Only Knows. Si aggiungo nella versione Deluxe: You’ve Been A Friend To Me, Many Rivers To Cross, C’mon Everybody, Help Me Make It Through The Night, You Shook Me.

Bryan Adams è senza dubbio uno dei più apprezzati artisti e compositori contemporanei, con alle spalle una carriera di oltre 40 anni e oltre 65 milioni di album venduti in tutto il mondo. Insignito dell’Order of British Columbia e dell’Order of Canada, il nome in vista sulla Hollywood Walk of Fame e le sue mani sono impresse nella Wembley Square of Fame. Con la sua fondazione benefica ha supportato organizzazioni in aiuto delle persone in difficoltà ed è anche un acclamato fotografo, con all’attivo varie mostre e pubblicazioni.